Convivere con il Covid puntando su vita e alimentazione sana

L’epidemia attuale si è abbattuta su di noi facendo disastri, anche perché ha trovato una popolazione anziana, non in buona salute e spesso scarsamente informata sui principi dell’alimentazione sana (vedi uno studio). La presenza di disturbi preesistenti quali pressione alta, diabete, obesità, è stata un fattore importante per le manifestazioni più gravi della malattia. Ecco i consigli di Angeline D’Ascanio

Ora più che mai mantenersi il più possibile ed a lungo in buona salute è fondamentale. La strada da seguire in questo periodo così difficile?
In estrema sintesi più movimento fisico ed alimentazione sana!
Anche un recente studio sul rapporto tra coronavirus e cibo lo attesta.

Basterà seguire le indicazioni che dal 2007 l’Organizzazione Mondiale della Sanità ci consiglia:

  • Meno dolci: l’eccesso di zuccheri semplici (zucchero bianco, di canna e dolcificanti molto zuccherini e sintetici, quali ad esempio l’aspartame, il succo di agave, lo zucchero di cocco, la stevia in pastiglie…) è un fattore di rischio importante. Questi zuccheri sono responsabili di squilibri del metabolismo, nonché di sovrappeso ed obesità, a loro volta responsabili di condurre a malattie diffuse (come epidemie!!!) quali il diabete, i disturbi cardiovascolari, molti dei tumori più comuni. Uno studio dimostra anche che lo zucchero riduce la salute mentale. Quindi eliminare le bevande zuccherate, eliminare i dolci preparati con gli zuccheri elencati sopra e consumare malto di riso, frutta fresca o a guscio.
  • Attenzione ai grassi: è importante ridurre drasticamente i grassi saturi poichè il loro consumo eccessivo incide negativamente sopratutto sull’insorgere di malattie cardiovascolari, per esempio l’ipertensione che si è rivelata un fattore di rischio importante in caso di Covid-19. Quindi meno grassi saturi significa meno prodotti animali (latticini sia freschi che stagionati, carne, pesce, uova) e fuggire dal cibo spazzatura (snack, cibo preparato, fast food…), aumentare il consumo di semi oleosi (frutta a guscio).
  • Benvenuta fibra: è documentato che un buon apporto di fibre nella nostra alimentazione quotidiana previene la stitichezza, regola l’intestino, contribuisce a mantenere il nostro peso forma, previene tumori, malattie cardiovascolari e diabete. Quindi consumare a volontà cereali integrali, verdura e frutta.
  • Più attività fisica: i dati sono chiari ormai e dicono che la sedentarietà è uno dei fattori di rischio per qualsiasi disturbo, fisico o psichico che sia! Non è necessario iscriversi ad una costosa palestra, basta andare a piedi il più possibile, ritagliarsi ogni giorno del tempo per una camminata, meglio se nel verde, fare sempre le scale a piedi e praticare delle attività ludico-sportive che ci piacciano.

Leggi come l’ALIMENTAZIONE CONSAPEVOLE, il cibo, la cucina influenzano la nostra salute e la qualità della nostra vita ma soprattutto cosa possiamo fare concretamente per utilizzare questi preziosi strumenti a favore del nostro benessere!

Riprendere in mano la propria salute è possibile, è importante, dà i suoi frutti. Se non sai come passare alla pratica chiedimi aiuto: utilizzo le mie competenze in colloqui individuali dove sarà possibile lavorare sulle abitudini che ci limitano ( fumo, alcol, bulimia etc…)
angeline@ilreiki.it

Vuoi approfondire anche altri strumenti per prevenire le malattie ma anche portare equilibrio, salute e benessere psicofisico nella tua vita?
Leggi i benefici del Reiki, la tecnica di origine giapponese facile da apprendere e semplice da praticare!

Condividimi su:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email

Questo sito utilizza cookie (anche di terze parti) per garantirti la migliore fruibilità dei contenuti. Per sapere quali Cookie utilizziamo e su come puoi modificare le tue preferenze visita la nostra Privacy Policy