Autotrattamento Reiki: aumentare il minutaggio liberando la creatività

Nella tecnica Reiki ciò che conta realmente per la pratica personale, più che la posizione delle mani ed una preventiva diagnosi delle problematiche (che non viene realizzata), è il “minutaggio”: quanto tempo trascorro a praticare Reiki e ogni quanto (frequenza). Ecco perché può essere importante aggiungere al proprio auto-trattamento quotidiano tutta una serie di trattamenti aggiuntivi estremamente semplici e per i quali non occorre ritagliarsi tempi ad hoc durante la giornata.

I benefici del Reiki arriveranno in proporzione a quante volte faccio l’auto-trattamento, ogni quanto, per quanto tempo. Per questo diventa molto interessante trovare ed inventarsi espedienti di vario genere per aumentare il minutaggio di Reiki giornaliero oltre al trattamento standard che magari si è abituati a fare in relax ritagliandosi del tempo ad hoc. Spesso è la persona stessa a porsi limiti nella convinzione che il Reiki funzioni solo se lo si pratica “in un certo modo”. Ma nel Reiki le regole sono davvero poche, è proprio questa la sua peculiarità, la semplicità della pratica.

Ecco alcune soluzioni creative da aggiungere al nostro auto-trattamento standard ….

  • Mentre aspettiamo in coda (banca, posta, uffici, medico….)
  • Davanti alla TV
  • Al cinema
  • Guardando video di una certa lunghezza
  • Utilizzando il computer (con una mano sola)
  • Durante lunghe telefonate (con una mano se si usa la cornetta del fisso o 2 mani con il vivavoce o l’auricolare)
  • Durante una riunione
  • Nei mezzi pubblici (bus, treni, aerei…)
  • Viaggiando in auto (quando non guidiamo noi)
  • Mentre prendiamo il sole
  • Dal parrucchiere/barbiere
  • Passeggiando
  • Mentre riceviamo Reiki durante degli scambi Reiki tra reikisti (perchè no… possiamo aggiungere il nostro Reiki utilizzando le nostre mani!)
  • Mentre facciamo Reiki ad un nostro caro o ad un animale di compagnia (Reiki in tandem: una mano su di me ed una sull’altro)
  • Mentre pratichiamo la meditazione
  • Ogni volta che andiamo a letto possiamo addormentarci con le mani addosso (finché non le spostiamo dormendo continueremo a farci Reiki!)

E non dimenticate di….

  • fare Reiki con anche con una sola mano (meglio una che nessuna!!)
  • scatenare la creatività senza porvi limiti
  • partecipare agli scambi Reiki tra reikisti!!

Con il Reiki non abbiamo davvero alcun tipo di scusa.
Se non pratichiamo è perchè non lo vogliamo!

Rispetto ad altri tipi di pratiche (magari ugualmente efficaci nei risultati finali), il Reiki ha una marcia in più per questa sua estrema versatilità di utilizzo che permette “dosaggi” quotidiani assolutamente impensabili con altre tecniche.
Approfittiamone!!

Vuoi apprendere questa tecnica di riequilibrio e migliorare la tua salute ed il tuo benessere?
Frequenta un Corso di Reiki di primo livello in una delle nostre numerose sedi in Italia!

Condividimi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email

Questo sito utilizza cookie (anche di terze parti) per garantirti la migliore fruibilità dei contenuti. Per sapere quali Cookie utilizziamo e su come puoi modificare le tue preferenze visita la nostra Privacy Policy