Il beneficio dei trattamenti Reiki ai caregiver di pazienti cronici: uno studio

Nel 2020 la rivista Turkiye Klinikleri Journal of Nursing Sciences (Vol.12, n.1) ha pubblicato lo studio effettuato in Turchia “Caregiver Stress and Reiki Energy Therapy” che esplora i benefici del Reiki per i caregiver che assistono familiari pazienti cronici.

I caregiver informali, a differenza dei caregiver formali e istituzionali, sono
per lo più membri della famiglia che forniscono assistenza alle persone che ne hanno bisogno a causa di una malattia cronica come l’età avanzata, la demenza o una patologia oncologica.
Si tratta di un’esperienza percepita dai caregiver come fortemente stressante che può cronicizzarsi nel tempo e spesso portare a effetti psicologici, comportamentali e fisiologici negativi sulla loro vita quotidiana e sulla loro salute.
La letteratura descrive questa situazione associandola all’accelerazione degli indicatori di invecchiamento cellulare e organico, aumento dell’incidenza di malattie respiratorie e della suscettibilità al cancro, reazioni psicologiche negative come depressione, ansia e disturbi del sonno. Ci sono inoltre evidenze che l’aumento del livello di stress nei caregivers è direttamente correlato alla qualità dell’assistenza e alla qualità di
vita dell’ammalato.
Tuttavia, la valutazione dello stato fisico, sociale ed emotivo del caregiver insieme a quello della persona malata cronica e la diagnosi dello stress del caregiver nelle prime fasi migliorano sia la salute biopsicosociale del paziente che del caregiver.

Il Reiki può aiutare i caregiver

Abbiamo già approfondito il contributo che il Reiki può dare ai caregiver provati dallo stress nell’articolo “Reiki ai caregivers: prendersi cura di chi assiste i malati gravi“.
Nello specifico in questa ricerca i due autori, afferenti al dipartimento di infermieristica della Facoltà di Scienze della salute, analizzando la letteratura scientifica a disposizione, confermano i benefici dell’utilizzo del Reiki sia per i caregiver informali che per quelli istituzionali come gli operatori sanitari.
Il Reiki viene ritenuta una tecnica senza effetti collaterali, gratuita e facile che applicata in sicurezza può ridurre lo stress del caregiver.
E questo non solo per i caregiver familiari e informali ma anche per quelli che si occupano di assistenza infermieristica.

Consulta il testo originale dello studio.

Consulta gli Studi sul Reiki e l’utilizzo del Reiki negli ospedali in Italia e nel mondo.

Sei un’operatore sanitario, un malato, un caregiver? Frequenta un Corso di Reiki e inizia ad utilizzare questa tecnica semplice e versatile per il benessere tuo e degli altri.

Condividimi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email

Questo sito utilizza cookie (anche di terze parti) per garantirti la migliore fruibilità dei contenuti. Per sapere quali Cookie utilizziamo e su come puoi modificare le tue preferenze visita la nostra Privacy Policy