Risultati e benefici dei trattamenti Reiki nelle persone affette da diabete

Il diabete è una malattia seria e molto comune che colpisce 422 milioni di persone sul pianeta (dati OMS del 2014). Esistono diverse terapie per il diabete ma la malattia, peggiorando spesso nel tempo, continua a causare problemi alle persone. Alcune ricerche evidenziano che il Reiki può essere utile per le persone alle prese con questa condizione.

Il diabete è una condizione che si verifica quando il pancreas smette di produrre adeguate quantità di insulina o quando il corpo non è in grado di utilizzare l’insulina prodotta in modo efficace. Questo fa aumentare la quantità di zucchero nel sangue provocando danni agli organi del corpo.
Il diabete può portare a molte complicazioni gravi come: rischio maggiore di infarto e ictus, insufficienza renale, danni agli occhi e cecità, problemi di circolazione, danni ai nervi, maggiore rischio di infezione.
Per controllare il diabete i medici raccomandano ai pazienti una serie di strategie terapeutiche. La maggior parte delle persone con diabete controlla infatti la glicemia in maniera regolare e tiene traccia delle fluttuazioni. Le persone con diabete possono anche prendere farmaci per via orale, farmaci iniettabili e/o insulina. Inoltre, i pazienti diabetici possono trarre beneficio da modifiche alla loro dieta così come dall’esercizio fisico regolare.

Ma in che modo il Reiki può essere d’aiuto ad un diabetico?

Ecco i benefici dei trattamenti Reiki per un individuo con il diabete:

  • Alti livelli di stress spesso portano a squilibri di zucchero nel sangue. Il Reiki aiuta ad abbassare i livelli di stress contribuendo a ridurre la glicemia.
  • Il Reiki facvorisce il rilassamento migliorando così la qualità del sonno (difficoltà nel riposo notturno possono esacerbare i sintomi del diabete).
  • Il Reiki può migliorare l’umore del paziente e alleviare i sintomi della depressione. Con una visione migliore della vita è più probabile che il paziente prenda decisioni sane e rispetti le istruzioni del medico per quanto riguarda la gestione dei suoi sintomi. Inoltre, migliorare lo stato d’animo può aiutare il corpo nel cercare di mantenere i normali livelli di zucchero nel sangue da solo.
  • Le persone con diabete già in stadio avanzato spesso percepiscono dolore legato alla neuropatia. I trattamenti Reiki possono contribuire a ridurre la sensibilità al dolore fornendo sollievo.

Il Reiki è una tecnica non invasiva e praticamente senza effetti collaterali. Questo lo rende una scelta sicura per le persone con il diabete.

Reiki e diabete: evidenze scientifiche

Uno studio pubblicato su Diabetes Care nel 2007 ha dimostrato che il Reiki potrebbe essere un trattamento efficace per il dolore legato alla neuropatia diabetica. I pazienti in questo studio sono stati divisi in tre gruppi: uno che non ha ricevuto nessun trattamento, uno che ha ricevuto un trattamento che ha imitato il Reiki e uno che ha ricevuto un vero trattamento Reiki. I livelli di dolore per i pazienti nel gruppo con trattamenti Reiki veri sono migliorati notevolmente.

Chi parla dell’utilità del Reiki in caso di diabete?

Il libro Complementary Therapies and the Management of Diabetes and Vascular Disease: A Matter of Balance (Practical Diabetes) pubblicato nel 2006 è un testo informativo basato sull’evidenza scientifica che aiuta gli operatori sanitari a comprendere meglio le terapie complementari comunemente usate dalle persone con diabete (link Amazon).
Il Reiki viene citato tra le tecniche complementari per il diabete nell’articolo “Energy Therapies and Diabetes Mellitus” pubblicato nel 2001 su Research to Practice/Complementary & Integrative Medicine.

Consulta tutti gli altri studi sul Reiki per approfondire i benefici di questa tecnica in tutta una serie di patologie (non solo per il diabete).

Soffri di diabete?
Sperimenta i Trattamenti Reiki o apprendi la tecnica per toccare con mano i benefici che è possibile conseguire!

Condividimi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email

Questo sito utilizza cookie (anche di terze parti) per garantirti la migliore fruibilità dei contenuti. Per sapere quali Cookie utilizziamo e su come puoi modificare le tue preferenze visita la nostra Privacy Policy

Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità / i contenuti contrassegnati come ” %SERVICE_NAME% ” utilizzano i cookie che hai scelto di mantenere disattivati. Per visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, si prega di abilitare i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.