I benefici dei corsi Reiki per i caregiver di pazienti pediatrici: uno studio

Nel 2013 la rivista Complementary Therapies in Clinical Practice (Vol.19, n.1) ha pubblicato l’articolo “Reiki training for caregivers of hospitalized pediatric patients: A pilot program” che verifica i benefici di un programma di formazione alla tecnica Reiki rivolto alle famiglie di pazienti pediatrici di medicina e oncologia ricoverati presso il Seattle Children’s Hospital (USA). L’obiettivo a lungo termine era quello di responsabilizzare i genitori caregiver fornendo uno strumento per il coinvolgimento attivo nella cura dei loro figli.

Il ricovero in ospedale è un evento stressante sia per il bambino che per la sua famiglia. Affrontare una patologia cronica che richiede un ricovero a lungo termine o frequente può aumentare lo stress con conseguenze psicologiche negative per pazienti e famiglie. Per questo i fornitori di cure cliniche cercano nuovi modi per affrontare e supportare le esigenze multidisciplinari dei bambini con malattie croniche e dei loro caregiver e rendere l’esperienza di ricovero il più positiva possibile.
Numerosi ospedali statunitensi offrono trattamenti Reiki ai pazienti come una componente complementare dell’assistenza non invasiva, economica e senza tecnologia che può essere eseguita in una varietà di contesti.

La metodologia

Si tratta di uno studio pilota di tipo descrittivo.
Una serie di corsi di Reiki tenuti da un Reiki Master sono stati offerti a 17 caregiver in modo da renderli sicuri nell’utilizzarlo con i propri figli. La maggior parte dei bambini era ricoverata principalmente per patologie oncologiche (82%) o croniche che limitano la vita.
Le 4 lezioni di Reiki di 3 ore ciascuna si sono svolte in una sala riunioni, consentendo un massimo di 8 partecipanti in ciascuna classe. Tuttavia, per rispettare la privacy dei partecipanti e ridurre al minimo lo stress di lasciare il bambino per diverse ore di seguito, la formazione è stata anche resa disponibile nella stanza d’ospedale del bambino in un momento reciprocamente conveniente per il Reiki Master e il caregiver.
Al termine del corso è stato realizzato un colloquio informale con i caregivers che consisteva in domande aperte create per valutare la fattibilità e i benefici percepiti.

I risultati

Il 76% dei caregivers ha riferito che il loro bambino ha beneficiato del Reiki migliorando il proprio benessere in termini di rilassamento (88%) e sollievo dal dolore (41%). A seguito di questa formazione il 59% dei caregiver ha riferito un uso regolare della tecnica Reiki con i propri bambini. L’interesse per l’ulteriore partecipazione alla formazione Reiki è stato espresso dalla maggior parte dei caregivers inclusa una richiesta specifica per il proseguimento della formazione nei successivi livelli Reiki.
Tutti i caregiver hanno riportato la sensazione di diventare un partecipante attivo alle cure dei propri figli. I caregiver hanno anche segnalato la flessibilità del luogo delle sessioni di formazione come uno dei principali vantaggi di questo programma.
Essendo uno studio di fattibilità lo studio non presenta un design rigoroso (randomizzazione, controlli, accecamento o raccolta di dati quantitativi), tuttavia il feedback dei partecipanti incoraggia a riconoscere un’area promettente per la ricerca futura.
Sulla base del buon esito di questo programma pilota si può quindi concludere che un programma di formazione Reiki in ospedale per i caregiver di pazienti pediatrici ospedalizzati è fattibile e può realisticamente essere incorporato nelle offerte di insegnamento di un ospedale.

Consulta il testo completo dello studio su PubMed.

Vuoi approfondire il rapporto tra Reiki, scienza e medicina?
Leggi gli studi sul Reiki ed il suo utilizzo negli ospedali.

Sei un’operatore sanitario, un malato, un caregiver? Frequenta un Corso di Reiki e inizia ad utilizzare questa tecnica semplice e versatile per il benessere tuo e degli altri.

Condividimi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email

Questo sito utilizza cookie (anche di terze parti) per garantirti la migliore fruibilità dei contenuti. Per sapere quali Cookie utilizziamo e su come puoi modificare le tue preferenze visita la nostra Privacy Policy