Corso “Curare…la relazione”: le testimonianze di chi l’ha frequentato

Il Corso “Curare…la relazione” con Filippo Laurenti ha l’obiettivo di approfondire gli strumenti per gestire al meglio le dinamiche relazionali coinvolte nei trattamenti Reiki realizzati agli altri. Permette di imparare a fare trattamenti prendendosi cura di se stessi e dell’altro. Ma rappresenta anche il primo step propedeutico al percorso formativo per diventare operatori Reiki della scuola ilReiki).

Ecco alcune testimonianze di chi ha frequentato questo corso:

Sicuramente è più corretto chiamarlo “percorso” e non semplice corso, perché non si tratta di uno scorrere di nozioni e discussioni, bensì di un vero e proprio viaggio formativo. Ogni passaggio, ogni esercizio, ogni citazione della letteratura utilizzata hanno rappresentato un'”onda” nel mare in cui abbiamo navigato, che ci ha restituiti alla terraferma con la voglia di intraprendere un altro viaggio. Filippo è stato un favoloso capitano della nave, la sua passione e il suo credere in tutto ciò che veniva a galla tra i flutti dei nostri confronti sono state sempre ben visibili e ci hanno consentito di comprendere di che tipo di capacità personali deve avere chi sente nella cura dell’altro la propria missione.” M.F.

Il corso si è rivelato davvero utile nella mia professione abituale. Sono un’infermiera e lavoro in un ambulatorio psichiatrico al front office. Siamo quindi i primi con cui il paziente entra in contatto È fondamentale saper individuare subito il tipo di utente che abbiamo di fronte e spesso, volenti o nolenti, siamo anche la loro.. valvola di sfogo. Proprio durante la terza settimana del corso mi si è presentato allo sportello un paziente per riprogrammare una visita, dopo quella che aveva appena fatto. Da apparentemente stabile e tranquillo a iniziato a cercare lo scontro in maniera molto evidente. Proprio grazie a quello che avevo appreso durante il corso con Filippo sono riuscita a rimanere centrata e calma, senza manifestare nessun segno di disagio, ma ho accolto comunque la persona che avevo di fronte con amore e fermezza, tanto che la sua rabbia invece di esplodere, come ci aspettavamo, è sgonfiata. Il medico che era di fianco a me è rimasto sorpreso è si è complimentato per la professionalità con cui sono riuscita a gestire la situazione, anche perché l’utente, durante la visita, aveva ben nascosto quel suo lato della personalità e quindi la sua reazione aveva colto di sorpresa tutti. Non posso che ringraziare Filippo e la scuola ilReiki per questa opportunità che si è rivelata più che utile, non solo per quanto riguarda il mio percorso per diventare Operatore ilReiki, ma anche nel mio lavoro, trattandosi comunque di una relazione di cura” S.T.

“Mi sono avvicinata al Reiki da quasi un anno, con il passare del tempo ho sentito la necessità di approfondire alcuni temi per poter conseguire maggiore sicurezza nei trattamenti di Reiki, per me ma anche per gli altri. Ho compreso che è molto importante lavorare su noi stessi prima di iniziare un percorso di cura con altri. Ho fatto mio il concetto dell’essere presenti ed essere equilibrati interiormente, per poter davvero essere disponibili e utili a chi si rivolge a noi per un aiuto. Anche l’aspetto puramente tecnico che riguarda l’operatore Reiki, relativo alla fase preliminare di contatto con il cliente è stato un argomento molto interessante, che desidero approfondire. Credo che il corso “Curare la relazione” sia uno strumento utilissimo non solo per le persone che praticano il Reiki ma per tutti, perché contribuisce in maniera chiara e semplice a comprendere come gestire i vari aspetti del rapporto con gli altri e con se stessi, nell’ambito della cura ma anche della vita quotidiana. Sono state quattro settimane molto stimolanti, che mi hanno permesso di condividere perplessità e esperienze con altre persone che stanno facendo un percorso simile. E’ stato davvero piacevole e non vedo l’ora di proseguire questo cammino con il percorso per diventare Operatore ilReiki A.P.

“Mi è piaciuto molto l’uso della metafora del viaggio di Ulisse in tutte le sue tappe e il confronto con altri reikisti su comuni difficoltà incontrate nella relazione di cura. Mi ha molto confortata e resa consapevole che tali difficoltà sono “normali” e che vanno osservate, accettate e che soprattutto è possibile gestirle in modo sereno e costruttivo. Ho fatto chiarezza su molti dubbi che avevo nella gestione pratica della relazione, ad esempio riguardo al compenso da chiedere dopo un trattamento. Ho compreso che il professionista della cura ha responsabilità precise nel relazionarsi e non lo può fare in modo superficiale, generico o approssimativo bensì dopo un’attenta valutazione e con modalità che non debbono mai essere date per scontate. È utile acquisire questo tipo di strumenti da chi già li conosce confrontandosi con un coach esperto o con chi ha già esperienza nella cura. Grazie per l’opportunità” S.

“Per quanto mi riguarda questo viaggio è iniziato con una tempesta dove i pensieri erano un po’ confusi per via degli ostacoli incontrati. Ma non ho voluto mollare e alla fine sono contenta perché questa esperienza mi ha aiutato a cambiare il mio punto di vista su alcuni aspetti e poi sono venuti fuori dei nodi che pensavo di aver già sciolto. Sicuramente confrontarsi, ascoltare, farsi guidare è un bel modo di crescere. Felice di questa esperienza” G.V.

“Il mio feedback non può che essere positivo. Ho conosciuto un bel gruppo di persone con le quali mi sono confrontata su varie problematiche riguardanti vari argomenti, non solo relativi al Reiki. Lo definirei un corso piacevole, illuminante e molto utile in vari ambiti della propria professione e non solo….Grazie” M.L.M

“È stato un corso veramente utile per porre l’attenzione in primis su noi stessi e poi sugli altri. Sono state trattate tante tematiche fondamentali attraverso meditazioni e riflessioni molto interessanti e costruttive. Si esce arricchiti e consapevoli del percorso di cura e anche più forti e centrati internamente. Nella vita capita sempre, prima o poi, di avere qualcuno da assistere o supportare, a prescindere se lo si fa o meno come professione. Lo consiglio veramente a tutti!” R.B.

Vuoi frequentare il Corso “Curare…la relazione”?
Scopri la prossima edizione in partenza!

Condividimi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email

Questo sito utilizza cookie (anche di terze parti) per garantirti la migliore fruibilità dei contenuti. Per sapere quali Cookie utilizziamo e su come puoi modificare le tue preferenze visita la nostra Privacy Policy