Reiki a distanza: una risorsa preziosa ai tempi del coronavirus

Mai come in questo momento, insegnanti, operatori, reikisti e volontari sono alla ricerca di modalità per condividere l’energia Reiki allo scopo di favorire equilibrio e salute psico-fisica. Il mondo può, proprio in questa fase di emergenza da pandemia, sfruttare al meglio le tecniche di secondo livello Reiki. Ecco qualche suggerimento pratico per utilizzarle in modo efficace.

I vantaggi delle tecniche di secondo livello Reiki:

Realizzare sessioni senza dover “toccare” l’oggetto del trattamento
In questo periodo di distanziamento sociale una tecnica che permetta di operare bypassando la presenza e la prossimità fisica risulta particolarmente utile. Il Reiki a distanza rappresenta una delle risorse più preziose per il reikista di secondo livello!

Circoscrivere i trattamenti alla dimensione mentale
L’emergenza Covid-19 e la necessità dell’isolamento ha accentuato e moltiplicato ansie, paure, preoccupazioni, attacchi di panico, escalation emotive. Mente ed emozioni sono messe a dura prova e non è facile gestirle, sia le proprie e che quelle delle persone a noi vicine. Esperti e psicologi invitano a porre attenzione ad una vera e propria emergenza riguardante la salute mentale e si moltiplicano i consigli per gestire lo stress da pandemia.
Il cosiddetto “Reiki Mentale” insegnato nei corsi di secondo livello (metodo Usui) è particolarmente adatto a gestire le problematiche mentali ed emotive innescate dall’emergenza Covid-19.

Trattare le abitudini disfunzionali
In questo periodo l’isolamento sociale, lo stress, l’immobilità e le situazioni di quarantena possono aver favorito la nascita di comportamenti disfunzionali o portato alla luce quelli sommersi. Alcuni stanno cambiando le proprie abitudini alimentari mangiando spesso, troppo e/o in modo poco salutare.
C’è il rischio di cadere in pericolose dipendenze da sostanze (fumo, alcol, droghe, abuso medicinali) o accentuarle.
Il Reiki di secondo livello può rappresentare uno strumento complementare per prevenire, gestire e ridurre queste dinamiche.

Trattare intere situazioni
Il Reiki di secondo livello permette di superare i limiti dello spazio/tempo. Per l’energia, infatti, spazio e tempo non rappresentano degli ostacoli. Ecco, quindi, la possibilità di trattare intere “situazioni” (per esempio il proprio o altrui stato di salute, la propria situazione economica…) favorendo il ri-equilibrio delle relazioni tra gli elementi che le compongono.
Niente di più utile in un momento che sta producendo grandi cambiamenti, a vari livelli, nella nostra vita e richiede adattamenti e comportamenti che vadano verso il massimo equilibrio possibile.

Qualche consiglio per usare al meglio le tecniche di secondo livello e il Reiki a distanza

Prendersi cura di sè
Hai presente quando le compagnie aeree suggeriscono di indossare la tua maschera di ossigeno prima di aiutare qualcun altro a indossare la propria? La stessa cosa vale per Reiki! Prendersi cura del proprio corpo, della propria mente e del proprio spirito mantenendoli in equilibrio è determinante per poter essere in grado di aiutare altre persone a fare altrettanto. È la base di ogni “relazione di cura“.

Focalizzare i trattamenti
Indirizzare i trattamenti in molteplici direzioni diverse rischia di disperdere notevolmente i nostri sforzi ed il tempo che abbiamo a disposizione. Il tuo Reiki sarà molto più efficace se ti focalizzi scegliendo uno o più “oggetti” specifici, come ad esempio: gruppi omogenei di persone (“il personale infermieristico del reparto x dell’ospedale y” anziché “il personale sanitario che sta combattendo la pandemia”)

Sfrutta la visualizzazione
Dopo aver selezionato i destinatari/situazione, la loro visualizzazione può aiutarti a realizzare il trattamento. Non occorre una rappresentazione dettagliata (non tutti sono così abili nella visualizzazione mentale), è sufficiente che la propria mente sappia a cosa sta facendo Reiki.

Formula correttamente l’oggetto del trattamento
Ricorda che l’oggetto del trattamento deve essere “neutro” e l’energia Reiki viene utilizzata per portare equilibrio alla persona/situazione così come è allo stato attuale. Siamo solo dei canali e non diciamo al Reiki cosa fare e quale soluzione realizzare. L’energia Reiki andrà dove serve a fare ciò che occorre per il massimo equilibrio possibile (non per quello ideale che è nella nostra testa!).

Occhio al tuo ego!
Sì, ci piacerebbe curare tutte le persone del mondo (o almeno la maggior parte di esse). Ma questa non è la nostra missione come maestri, insegnanti e praticanti di Reiki. Questo è giocare a Dio e nutre soltanto il nostro ego. Noi rappresentiamo solo dei canali, dedichiamo il nostro tempo, la nostra esperienza, la nostra cura della relazione per far fluire un’energia che sa benissimo cosa fare.

Evita di controllare i risultati
I disastri, o addirittura una pandemia, toccano i nostri cuori. Ci preoccupiamo per i nostri cari e per gli altri esseri umani. I trattamenti Reiki a distanza possono essere utili per alleviare lo stress, l’ansia e la paura, per facilitare il processo di auto-guarigione delle persone ma solo se questo fa parte del “loro” percorso. Il Reiki non ha lo scopo di modificare ciò che occorre alla persona, ma può rendere il suo viaggio più fluido, meno doloroso e faticoso.
Se non noti alcuna differenza dopo la tua sessione di Reiki, ciò non significa che non funzioni. Ricorda che le persone sono in viaggio e che l’autoguarigione può verificarsi a livelli non fisici e potrebbe non essere immediatamente evidente.
Concentrati quindi sul processo, lascia scorrere, molla il controllo sui risultati finali.

E infine…

Sei un reikista di secondo livello? In questo periodo di emergenza diventa volontario del nostro servizio nazionale SOS Reiki che realizza trattamenti a distanza in casi gravi e gravissimi, compresi quelli dei pazienti Covid-19.

Sei un reikista di primo livello Usui? Appena sarà possibile frequenta un corso di secondo livello!!

Non hai ancora avuto modo di frequentare un corso di Reiki? Sfrutta la possibilità di essere supportato con trattamenti Reiki a distanza dagli insegnanti ed operatori ilReiki!

Condividimi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email

Questo sito utilizza cookie (anche di terze parti) per garantirti la migliore fruibilità dei contenuti. Per sapere quali Cookie utilizziamo e su come puoi modificare le tue preferenze visita la nostra Privacy Policy