Reiki agli animali: il caso di Vera, la cagnolina con gli attacchi epilettici

Dei possibili benefici che il Reiki può portare ai nostri amici domestici (e non) ne abbiamo già parlato in un articolo. Oggi invece vi raccontiamo la storia di Vera, una meticcia di 8 anni che soffre di attacchi epilettici. La sua padrona Alessandra, una reikista di secondo livello nostra allieva, ha utilizzato con lei trattamenti Reiki costanti e frequenti e oggi Vera sta bene, non ha più crisi epilettiche e le sue analisi sono ottime!

Ecco la storia di Vera dalle parole della sua padrona Alessandra…

Vera è in cura con barbiturici per i suoi attacchi epilettici da tempo e ogni 6 mesi si sottopone alle analisi del sangue come controllo. Da anni i dosaggi del medicinale nel sangue sono stabili e fissi. Da quando ho iniziato a farle Reiki costante la presenza del medicinale si è notevolmente ridotto tanto che la veterinaria era convinta che, senza il suo consenso, io avessi abbassato le dosi dei barbiturici! In realtà assolutamente no, mi sono limitata a farle tanto Reiki

Mistero? Magia? Ma no… Il Reiki funziona proprio così, supporta nei ri-equilibrare le situazioni compresa l’assunzione di medicinali. Molto probabile quindi che senza incidere sul funzionamento del medicinale stesso, abbia semplicemente aiutato l’organismo di Vera a “smaltirlo più velocemente”. Ottimo, visto che i medicinali, oltre le proprietà terapeutiche che ci occorrono, portano con sé anche una serie di effetti collaterali sgradevoli!

I valori dei barbiturici nel sangue hanno continuato a diminuire tanto che la veterinaria ha deciso di aumentare le dosi. Io lì per lì non me la sono sentita di parlarle dei miei trattamenti Reiki al cane ma nello stesso tempo sospettavo fortemente che non ci fosse bisogno di aumentare il dosaggio dei medicinali anche perchè da quando le facevo Reiki Vera stava benino e non aveva avuto più attacchi. Ho deciso allora di non aumentare le dosi dei barbiturici“.

A distanza di tempo Alessandra ci ha contattato felicissima “Ho continuato a fare Reiki a Vera costantemente una volta al giorno (utilizzando anche il Reiki a distanza come tecnica del secondo livello) e anche ai medicinali che prende. Nelle ultime analisi del sangue, i valori attesi sono perfetti e la veterinaria è molto soddisfatta attribuendo il tutto all’aumento del dosaggio. In realtà io so bene che la causa è un’altra. Sono contentissima e Vera sta bene, non ha più avuto attacchi! L’unica cosa che mi dispiace è di non aver usato il Reiki prima con Vera, probabilmente finché non ho capito bene di cosa si trattasse forse l’avevo sottovalutato…”

Clicca qui per sentire dalla viva voce di Alessandra il suo ringraziamento al Reiki!

“Prima o poi troverò il coraggio di confessare alla dottoressa quale grande aiuto il Reiki rappresenta per il mio cane, ma anche quale supporto complementare può essere per la sua attività di veterinaria!

Eh sì, cara Alessandra, sarebbe davvero molto utile metterla a conoscenza di quello che hai fatto facendole capire quanto la pratica medica e il Reiki possano, così facilmente andare a braccetto e in sinergia senza penalizzare la professionalità e l’utilità della medicina tradizionale. Del resto ormai gli studi sul Reiki pubblicati e le evidenze scientifiche di questa tecnica sono davvero molti.
In ogni caso quello che conta di più è che Vera stia bene!!

Avete sperimentato i benefici dei trattamenti Reiki ai vostri animali? Inviateci le vostre storie scrivendo a segreteria@ilreiki.it !

Hai un animale domestico? Fai parte di un’associazione che protegge gli animali? Sei un veterinario? Partecipa ad un Corso Reiki di primo livello e inizia da subito ad utilizzare questa semplice tecnica per portare benessere ed equilibrio psico-fisico agli animali (ma anche a te stesso ovviamente!).

Condividimi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email

Questo sito utilizza cookie (anche di terze parti) per garantirti la migliore fruibilità dei contenuti. Per sapere quali Cookie utilizziamo e su come puoi modificare le tue preferenze visita la nostra Privacy Policy

Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità / i contenuti contrassegnati come ” %SERVICE_NAME% ” utilizzano i cookie che hai scelto di mantenere disattivati. Per visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, si prega di abilitare i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.