Reiki agli animali: una tecnica dolce per il benessere dei nostri amici piccoli e grandi

Il Reiki come tecnica di ripristino dell’equilibrio psico-fisico è utilizzabile anche con gli animali, che dimostrano di gradirlo molto.
Grazie all’autenticità degli animali, la loro risposta alle pratiche olistiche è in genere maggiore rispetto a quella dell’uomo, poiché non interpongono pregiudizi ed entrano in contatto con i trattamenti attraverso la loro purezza d’animo. Non fanno domande e non vogliono spiegazioni scientifiche, non oppongono resistenze pre-costituite e accolgono semplicemente ciò che sentono buono per se stessi e per quanto tempo lo ritengono utile. Gli animali percepiscono chiaramente l’Energia che viene fatta fluire verso di loro e spesso si rilassano fino ad addormentarsi durante i trattamenti.

Nel trattamento Reiki, così come in tutti i trattamenti olistici vanno rispettate sempre e comunque le diagnosi e le terapie veterinarie. Il Reiki rappresenta una tecnica complementare.
Prima di iniziare occorre, inoltre, chiedere l’accettazione del trattamento da parte dell’animale, per rispettare la sua libertà di scelta. I modi in cui l’animale mostra di accettare il trattamento sono l’avvicinarsi al reikista/operatore, rimanere fermo in attesa, leccare le sue mani o annusarlo.
Kathleen Prasad ha messo a punto un bellissimo codice etico per il trattamento agli animali.

Le caratteristiche del Reiki sono tali da renderlo ideale negli animali proprio in quanto trattamento non invasivo, dolce, rispettoso e gentile. Si può operare su tutto il corpo dell’animale, ma anche solo sulla parte problematica.

Gli animali che è possibile trattare con il Reiki vanno da quelli più piccoli (criceti, uccellini, tartarughe, pesci…), fino ai classici animali domestici (cani, gatti, conigli…) per arrivare agli animali di stazza più grande come i cavalli e le mucche.

Oltre a dare Reiki anche semplicemente come prevenzione quando l’animale sta bene, è possibile trattarlo nei seguenti CASI:

  • ferite e contusioni;
  • intossicazioni e avvelenamenti;
  • malattie varie;
  • maltrattamenti passati (che provocano nel presente paura e ansia);
  • accompagnamento verso la morte.

Il trattamento negli animali può essere fatto in vari modi.
La tecnica, gentile e non invasiva, consiste nel porre le mani sui vari punti del loro corpo o ponendo le mani dove indica l’animale. Spesso è infatti l’animale stesso a dirci dove necessita ricevere Energia, mostrandoci ed esponendo la regione del suo corpo in disequilibrio oppure posizionandola vicino alle mani del reikista.
Quando l’animale presenta una ferita o una contusione è possibile trattare la parte interessata a contatto, se lui lo permette (rimanendo tranquillo) oppure con trattamenti a distanza (se mostra agitazione). I trattamenti di Reiki a Distanza ideali soprattutto quando l’animale è molto spaventato, magari è stato maltrattato o ha subito un trauma.

La durata e la frequenza dei trattamenti varia in base al tipo di problema e la durata viene decisa dall’animale stesso che, una volta ricevuta l’Energia di cui ha bisogno, in genere si alza e si allontana.

Il Reiki non rappresenta mai un’alternativa alla diagnosi e alle cure mediche veterinarie tradizionali intraprese, ma una integrazione e un affiancamento delle stesse.
Leggi la TESTIMONIANZA di Alessandra e della sua cagnolina affetta da attacchi epilettici!

Come trovare un veterinario esperto di questa metodologia? In Italia il Reiki per animali sta ancora svolgendo i primi passi, affermandosi a poco a poco grazie alla volontà e all’impegno di reikisti, operatori e veterinari che ne sperimentano l’applicazione. Purtroppo nel nostro paese il Reiki è apprezzato e proposto professionalmente quasi esclusivamente negli esseri umani, mentre è ancora poco diffuso in campo animale. Ma sempre più veterinari si stanno avvicinando ai Corsi di Reiki per utilizzare questo servizio all’interno dei loro ambulatori.

In ogni caso non abbiamo necessariamente bisogno di un veterinario per utilizzare il Reiki con i nostri amici pelosi, né di un operatore Reiki. È sufficiente frequentare un Corso di Primo Livello Reiki per poter poi realizzare, ogni volta che occorre, un trattamento Reiki al nostro animale.

Non sei un reikista e vuoi utilizzare trattamenti Reiki in presenza o a distanza per il tuo animale? Contatta la nostra segreteria@ilreiki.it che ti metterà in contatto con Operatori ilReiki.

Condividimi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email

Questo sito utilizza cookie (anche di terze parti) per garantirti la migliore fruibilità dei contenuti. Per sapere quali Cookie utilizziamo e su come puoi modificare le tue preferenze visita la nostra Privacy Policy