Il Reiki migliora la qualità di vita degli anziani in una casa di cura: uno studio

I benefici del Reiki per gli anziani sono rinomati. Anche uno studio dimostra che il Reiki migliora la qualità di vità degli anziani affetti da varie patologie: Parkinson, Alzheimer e demenza. Il Reiki è quindi una pratica che può supportare il processo di guarigione dei pazienti ricoverati nelle case di cura.

Nel 2005 la rivista American Journal of Recreation Therapy ha pubblicato lo studio “Reiki adds a new dimension to the term quality of life in the nursing home community“.

L’articolo discute i risultati di uno studio durato un anno nel quale un programma di Reiki è stato inserito in una casa di cura.
I partecipanti che hanno partecipato allo studio avevano ricevuto le seguenti diagnosi: Alzheimer, morbo di Parkinson e demenza.
Sono stati inclusi anche individui trattati per il recupero dopo un ictus, insieme a quelli che affetti squilibri di natura psicologica come stress, ansia e depressione.

I risultati hanno indicato che il Reiki ha avuto un’influenza positiva su tutti i partecipanti allo studio.

Questo studio non rappresenta un caso isolato, il tema dell’applicazione del Reiki a questo tipo di popolazione è stato valutato in diverse ricerche sugli anziani.

Leggi anche tutti gli altri Studi sul Reiki e scopri gli Ospedali in Italia e nel mondo che lo utilizzano.

Sei un’operatore sanitario, un malato, un caregiver? Frequenta un Corso di Reiki e inizia ad utilizzare questa tecnica semplice e versatile per il benessere tuo e degli altri.

Condividimi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email

Questo sito utilizza cookie (anche di terze parti) per garantirti la migliore fruibilità dei contenuti. Per sapere quali Cookie utilizziamo e su come puoi modificare le tue preferenze visita la nostra Privacy Policy