Gli effetti del Reiki negli anziani residenti in comunità: uno studio

I benefici che il Reiki può portare agli anziani sono numerosi e ne abbiamo ampiamente parlato in un precedente articolo che dimostra perchè l’adulto in età avanzata rappresenta un candidato ideale per la pratica di questa tecnica. Ci sono anche interessanti ricerche nelle quali il Reiki è stato impiegato per alleviare i sintomi di una serie di gravi patologie negli anziani.

Nel 2010 sulla rivista Research in Gerontological Nursing è stato pubblicato lo studio “Effects of Reiki on Anxiety, Depression, Pain, and Physiological Factors in Community-Dwelling Older Adults” sugli effetti che il Reiki ha su ansia, depressione, dolore e fattori fisiologici negli anziani residenti in comunità.

La metodologia
Lo scopo della ricerca era valutare l’effetto del Reiki come approccio alternativo e complementare per il trattamento di 20 anziani in età avanzata che vivevano in comunità soffrendo di dolore, depressione e/o ansia.
I parametri pre-post trattamenti Reiki sono stati rilevati attraverso i seguenti strumenti: Hamilton Anxiety Scale, Geriatric Depression Scale-Short Form, Faces Pain Scale, frequenza cardiaca e pressione sanguigna.
Il gruppo sperimentale ha ricevuto trattamenti Reiki di 45min un giorno a settimana per un totale di 8 settimane.
I trattamenti sono stati gestiti da 2 Master Reiki con 8-10 anni d’esperienza.
L’ultimo giorno dell’intervento includeva anche l’insegnamento dell’autotrattamento Reiki.
I membri del gruppo di controllo non hanno ricevuto il trattamento Reiki durante la fase sperimentale ma sono stati sottoposti al trattamento Reiki una volta concluso lo studio.
Il progetto è stato condotto presso il College of Nursing and Health Professions dell’Università del New England settentrionale da un gruppo interdisciplinare di professionisti della salute ed esperti Reiki.

I risultati
Le misure quantitative indicano che nei partecipanti che hanno ricevuto il trattamento Reiki sono migliorate significativamente le misure di dolore, depressione e ansia rispetto al gruppo di controllo.
I risultati qualitativi suggeriscono che il Reiki potrebbe avere il potenziale per migliorare la salute e aumentare le risorse di coping degli individui – risultati che meritano ulteriori studi.
Uno dei risultati chiave dei dati qualitativi di questo studio pilota è il numero di partecipanti che hanno riferito di sentirsi rilassati durante e dopo i trattamenti Reiki.
Un altro risultato interessante è stato il fatto che, per alcuni partecipanti, la durata del beneficio è continuata per periodi al di fuori del trattamento stesso.

Per consultare l’articolo completo clicca qui.
Lo studio è stato pubblicato anche su PubMed.
Leggi gli altri numerosi studi sul Reiki.

Sei un anziano, un caregiver, un operatore sanitario?
Sperimenta i Trattamenti Reiki o apprendi la tecnica per toccare con mano i benefici che è possibile conseguire!

Condividimi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email

Questo sito utilizza cookie (anche di terze parti) per garantirti la migliore fruibilità dei contenuti. Per sapere quali Cookie utilizziamo e su come puoi modificare le tue preferenze visita la nostra Privacy Policy