I benefici del Reiki per le persone con artrite reumatoide: uno studio

Nel 2019 la rivista Medical Science ha pubblicato lo studio “The Effect of Reiki energy therapy on the severity of pain and quality of life in patients with rheumatoid arthritis: A Randomized clinical Trial Study” il cui scopo era verificare i benefici del Reiki sulla qualità della vita e sul dolore di pazienti affetti da artrite reumatoide.

Circa il 70% dei pazienti con artrite reumatoide (AR) dichiara di provare dolore da moderato a severo come sintomo più comune. La natura imprevedibile del dolore in questi pazienti ha un significativo impatto sulla qualità della loro vita.
I trattamenti più comuni per AR includono farmaci antinfiammatori non steroidei, corticosteroidi, farmaci antireumatoidi modificanti la malattia e farmaci biologici. Essi hanno effetti collaterali negativi come nefrotossicità e
epatotossicità, ulcerazioni ed emorragie gastrointestinali, anemia e infezioni oculari e sistemiche che ne limitano l’applicazione. Nonostante l’assunzione di questi farmaci, i pazienti potrebbero non essere completamente trattati facendo persistere i sintomi della malattia.
Per questo molte persone si rivolgono alle tecniche complementari e integrative.

Metodologia

Questo studio clinico è stato condotto su 40 pazienti che hanno dichiarato di soffrire di AR da almeno 6 mesi.
I pazienti sono stati divisi casualmente in gruppi di controllo e gruppi di trattamenti Reiki.
I dati sono stati raccolti utilizzando il questionario sulle informazioni demografiche, il questionario sulla qualità della vita (SF-36) e la scala analogica visiva (VAS) per il dolore.
Sono stati realizzati trattamenti Reiki a distanza quattro volte a settimana (20 minuti ogni volta). Dopo il ciclo di trattamenti sono stati completati entro due giorni i questionari. Tutti i pazienti hanno ricevuto trattamenti farmacologici prescritti dal loro medico.

Risultati

Il punteggio medio del dolore e della qualità della vita erano significativamente migliori nel gruppo che aveva ricevuto i trattamenti Reiki rispetto al gruppo di controllo relativamente alle dimensioni: funzionamento fisico, energia e affaticamento, benessere emotivo, limitazione di ruolo dovuta alla salute fisica.
I trattamenti Reiki a distanza, quindi, rappresentano una modalità di guarigione complementare e non invasiva per alleviare il dolore e migliorare la qualità della vita nei pazienti con artrite reumatoide.

Leggi il testo completo dello studio.

Consulta gli altri studi sul Reiki e l’utilizzo del Reiki negli ospedali in Italia e nel mondo.

Vuoi apprendere il Reiki e sperimentare i benefici per te e i suoi cari?
Frequenta un Corso di Reiki e inizia ad utilizzare in autonomia questa tecnica semplice e versatile.

Non puoi frequentare un Corso Reiki?
Ricevi trattamenti da un operatore! È possibile, infatti, ottenere comunque i benefici di cui hai bisogno affidandosi ai trattamenti Reiki in presenza oppure a distanza.


Condividimi su:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email

Questo sito utilizza cookie (anche di terze parti) per garantirti la migliore fruibilità dei contenuti. Per sapere quali Cookie utilizziamo e su come puoi modificare le tue preferenze visita la nostra Privacy Policy