I progetti di Reiki nelle scuole per bambini, insegnanti e personale

La scuola ilReiki realizza corsi di Reiki nelle scuole primarie e secondarie dove bambini e insegnanti integrano la tecnica con le attività scolastiche.

Ogni anno la scuola ilReiki (anche tramite l’Associazione ilReiki) offre ad un scuola intera, primaria o secondaria, la possibilità di partecipare ad un corso di Reiki primo livello per tutti (dagli allievi al personale scolastico e parascolastico).

Dal 2012 abbiamo iniziato a proporre progetti nelle scuole primarie di primo grado e secondarie.
Per la scuola primaria le finalità sono il benessere dei bambini, degli insegnanti (categoria massimamente colpita dal burnout) ed educative (aiuto al prossimo e molte altre).
Nelle scuole secondarie le finalità  sono le stesse ed inoltre vi è il far fronte meglio alle fatiche di questa età di transizione, di aver un maggior rendimento nello studio, per alcuni tipi di scuola anche maggiori possibilità professionali (ad es. per le estetiste).

I COSTI dei corsi di Reiki saranno sostenuti interamente dalla scuola che ha per scopo la diffusione del Reiki e la ricerca scientifica sullo stesso. L’offerta è valida fino ad esaurimento fondi disponibili per il periodo. In cambio le classi coinvolte si impegnano ad applicare quanto imparato nel corso durante l’anno scolastico fornendo a fine anno una breve relazione sull’esperienza ed i risultati.

REIKI PER LE SCUOLE PRIMARIE

Il corso è rivolto ai bambini frequentanti la scuola primaria, dalla prima classe alla quinta. Il Reiki verrà proposto in una versione semplificata per adattarlo alle necessità dei bambini, ed anche le modalità di apprendimento saranno adeguate alla loro età. Le nozioni teoriche verranno inserite in una favola ad episodi, in modo da catturare l’attenzione dei bambini. Per approfondire.

Gli insegnanti parteciperanno a tutto il percorso insieme agli allievi, avendo così l’opportunità di apprendere la tecnica.
Al termine del corso si integreranno loro le nozioni omesse nella versione per i bambini: in questo modo gli insegnanti avranno partecipato all’equivalente di un corso di Reiki per adulti, potendo così assumere il ruolo di guida e di stimolo nei confronti del bambino, integrandolo come meglio riterranno opportuno e come suggerito nella vita scolastica (ad esempio iniziando la giornata scolastica con 10 minuti di Reiki: la differenza sarà evidente!).

Una volta che la classe avrà appreso il Reiki, gli insegnanti potranno utilizzarlo per una molteplicità di scopi, oltre a quelli più ovvi, come ad esempio:

  • per calmare la classe nei momenti di tensione;
  • per creare più coesione tra i compagni (si possono aiutare a vicenda);
  • per dare un ruolo e maggiore importanza ad eventuali soggetti “difficili” (gli si fa curare il compagno che sta male);
  • come riconciliazione (chi ha fatto male all’altro può fargli Reiki per riparare);
  • per abituare i bambini ad un corretto contatto fisico;
  • … e perché no, gli insegnanti possono utilizzarlo anche per se stessi, riprendendosi dalla fatica e dalle tensioni (il Reiki è utilizzato per la prevenzione e la cura del burnout, ad esempio nel campo sanitario: dicono le statistiche che gli insegnanti sono la categoria più a rischio di esaurimento psico-fisico…vedi l’apposita sezione sullo stress e burnout di questo sito).

E’ possibile prevedere un incontro esplicativo con i genitori.

Ecco qualche frase del diario che alcuni insegnanti hanno compilato per noi:

“Anche oggi abbiamo fatto un piccolo autotrattamento in classe prima di cominciare le attività e qualche bimbo mi ha raccontato che provano a farlo la sera prima di addormentarsi…”
“Dopo aver svolto un’attività comune i bambini erano un po’ agitati e prima di tornare nelle classi abbiamo fatto un autotrattamento guidato da noi (qualcuno era seduto, qualcuno in piedi con le gambe leggermente divaricate) ed abbiamo ritrovato la calma ed il sorriso!”
“La mamma di una bimba della mia classe mi ha scritto che loro praticano Reiki tutte le sere prima di dormire e questo sta aiutando la bimba a superare un momento di ansia”
Ad un anno dal corso: “Noi proseguiamo la nostra esperienza di Reiki con i bambini: alcuni di loro lo sperimentano anche a casa con il mal di pancia o di testa di mamma e papà. Siamo certi che il Reiki sarà per loro un buon compagno di viaggio per la vita!”

Ecco i feedback lasciati dai bambini che hanno partecipato ai progetti: clicca qui.

REIKI PER LE SCUOLE SECONDARIE

L’adolescenza è considerata un periodo difficile per antonomasia, ed a questo si aggiungono interrogazioni, compiti in classe, stress vari: il Reiki può diventare un compagno fedele, sempre pronto ad aiutare donando maggior salute, energie, lucidità, calma interiore, equilibrio… un amico che rimarrà ben oltre la scuola!
Verranno anche formati gli insegnanti che ne faranno richiesta, sia perché il Reiki è uno strumento efficace contro il burnout (esaurimento psico-fisico) sia perché possano stimolare gli alunni all’uso di tale tecnica (ad es. l’insegnante di ginnastica può integrarlo nelle lezioni, si può iniziare la giornata con 5 o 10′ di Reiki…).
Il corso dura 13 ore, la cui suddivisione sarà concordata con la scuola.

Per approfondire i benefici del Reiki per bambini ed adolescenti consulta questo ARTICOLO.
Per approfondire altri progetti di Reiki nelle scuole italiane ed estere clicca qui:

RICHIEDI il progetto di Reiki nelle scuole scrivendo a: segreteria@ilreiki.it

Condividimi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email

Questo sito utilizza cookie (anche di terze parti) per garantirti la migliore fruibilità dei contenuti. Per sapere quali Cookie utilizziamo e su come puoi modificare le tue preferenze visita la nostra Privacy Policy