Sheldon M.Feldman: il chirurgo senologo che usa il Reiki in sala operatoria

L’applicazione del Reiki in sala operatoria non solo accelera il processo di autoguarigione ma riduce l’uso di farmaci antidolorifici dopo l’intervento. Negli USA, le procedure chirurgiche tendono ad essere molto più agevoli per il team di medici quando è presente un operatore Reiki. 

Al Columbia Hospital di New York il Reiki è utilizzato in sala chirurgica dal dott. Sheldon Marc Feldman, Capo Divisione di chirurgia senologica e oncologia chirurgica del seno, Direttore dei servizi per il cancro al seno, Professore nel dipartimento di chirurgia al Montefiore Medical Center e ex presidente della American Society of Breast Surgeons.

Ne avevamo già parlato nell’articolo “Columbia Hospital-New York: Reiki in sala operatoria per il cancro al seno“.

Questa, invece, è la testimonianza del dott. Feldman (Fonte):

“Dopo aver combattuto per due anni, mia sorella Fern morì tragicamente all’età di 37 anni, lasciando tre bambini piccoli e una famiglia che fu devastata dalla sua perdita. Quando a Fern fu diagnosticato un carcinoma mammario al IV stadio mi stavo specializzando in cardiochirurgia e trascorsi più tempo che potevo con lei. Alle cure mediche e alla lotta per rimanere in vita per i suoi figli, Fern aggiunse quante più terapie non tradizionali poteva. Sebbene queste terapie complementari non potessero curarla, vedevo quanto positivamente la influenzassero e come Fern sperimentasse una qualità della vita migliore. Anche se i suoi medici erano stati attentamente selezionati per la loro eccellente reputazione, assistevo a cose che mi laceravano il cuore. C’era una penosa mancanza di semplice gentilezza e compassione da parte del team medico che fornì informazioni sulle sue condizioni con parole così dure da lasciare cicatrici profonde che non guarirono mai. Mentre la guardavo impotente scivolare via, decisi di modificare il mio percorso professionale. Mi allontanai dal sogno di diventare un cardiochirurgo e mi avvicinai alle pazienti con il cancro al seno determinato a offrire loro cure migliori di quelle che avevo visto ricevere da mia sorella. Mi sono dedicato alla ricerca e allo sviluppo di tecniche chirurgiche per il carcinoma mammario meno invasive, senza mai dimenticare la più alta qualità della vita che mia sorella aveva sperimentato con le sue terapie non tradizionali. Nella mia ricerca per migliorare ulteriormente l’esperienza delle pazienti che stanno per affrontare una complessa procedura chirurgica, decisi di invitare la Master Reiki Raven Keyes nella mia sala operatoria per assistere una paziente durante il difficile intervento chirurgico. I risultati dell’aggiunta della pratica del “Reiki” all’evento chirurgico furono notevoli: si verificarono minori perdite di sangue durante l’intervento chirurgico, la degenza ospedaliera fu più breve e la guarigione più rapida senza la necessità di farmaci antidolorifici. Questo mi ha spronato a continuare a combinare le mie capacità chirurgiche con quello che è diventato noto come Medical Reiki. La mia più grande speranza è che sia possibile per i pazienti di tutto il mondo il Medical Reiki, con le compagnie di assicurazione sanitaria che ne riconoscono il valore e lo pagano come parte delle cure standard. Per questo guido Medical Reiki Works, un’organizzazione no profit finalizzata a finanziare la ricerca in onore di Fern. L’obiettivo è indagare scientificamente l’efficacia dell’uso del Medical Reiki in combinazione con la medicina allopatica per creare risultati migliori per i pazienti”

Guarda il VIDEO del dott Feldman che parla del Reiki nella chirurgia senologica.

Consulta gli Studi sul Reiki e l’utilizzo del Reiki negli ospedali in Italia e nel mondo.

Sei un operatore sanitario, un ammalato, un caregiver che assiste come familiare/amico una persona ammalata? Trova un supporto per te stesso e/o chi stai assistendo frequentando un Corso Reiki di Primo Livello.

Condividimi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email

Questo sito utilizza cookie (anche di terze parti) per garantirti la migliore fruibilità dei contenuti. Per sapere quali Cookie utilizziamo e su come puoi modificare le tue preferenze visita la nostra Privacy Policy