Testimonianze SOS Reiki

Riceviamo così tante belle testimonianze rispetto alle guarigioni “miracolose” e ai benefici che porta il Reiki, che abbiamo deciso di condividerne alcune. Sono davvero tante le persone che si sono riprese dopo aver chiesto aiuto al servizio SOS Reiki!

Entra a far parte della squadra di volontari anche tu…

La forza del Reiki concentrato in grandi quantità (i volontari sono centinaia) può davvero costituire una svolta, di fatto più di una persona ritiene di dovere al Reiki la propria vita. A volte, a detta dei medici, accadono veri e propri miracoli!
Nel corso degli anni il generoso e costante impegno dei reikisti volontari è stato fondamentale, spesso potremmo dire determinante, per la ripresa delle persone che hanno richiesto il nostro aiuto. Le loro mani si sono prese cura di centinaia di persone in difficoltà. In particolar modo, molte delle persone in fin di vita, si sono ritenute letteralmente miracolate grazie anche alla sinergia tra i due gruppi. Molte altre si sono riprese perfettamente da situazioni di alto rischio e persino i famigliari di coloro che ci hanno lasciato si sono resi conto di quanto sia stato importante il loro accompagnamento con il Reiki.

Riportiamo solo le iniziali per questioni di privacy. Buona lettura!

E.G. 82 anni: “E. si è perfettamente ristabilita dopo solo dieci giorni dal terribile ictus…si muove bene, è autosufficiente, sembra addirittura più sveglia di prima e la dimetteranno entro pochi giorni! Sembra sia stato davvero un miracolo perché era totalmente paralizzata e si è ripresa in un battibaleno. I medici si stanno ancora domandando come sia stato possibile…”

D.G. 32 anni: “Ci sono tutti gli ortopedici che si stanno stupendo e dicono che è IL PRIMO CASO DI UNA PERSONA IN QUELLE CONDIZIONI con quelle fratture CHE RESTA VIVO! Grandioso! Sono felicissima! Grazie per tutto!”…”ovunque le sue ferite sono considerate mortali, invece ce la sta facendo. Rimane il dubbio però se riuscirà a muovere le gambe ancora, hanno trovato una lesione con versamento del midollo nel bacino. In seguito, a esame fatto, i medici confermano che le gambe sono ok, ma la lesione avrebbe dovuto bloccare braccia e mani…invece le usa!!”

N.V. 29 anni: “Ieri la situazione si è sbloccata… contro ogni previsione. Ringrazio tutti tutti. Non lo sedano più, ha allucinazioni incredibili per le medicine prese ma è VIVO”

S.B. 22 anni: “La settimana di cure RADIO e CHEMIOTERAPIA è trascorsa per S. senza particolari problemi; ha avuto solo una leggera nausea ed un pochino di mal di testa niente più…ieri è uscita con gli amici andando nel pomeriggio al cinema ed ha resistito fino alla fine! A nome di Sabrina e di tutta la Famiglia un GRAZIE DI CUORE a tutto il Gruppo SOS Reiki per l’aiuto prestato…GRAZIE GRAZIE per il Vostro meraviglioso ed insostituibile Aiuto”

M.L. 10 anni (trapianto midollo): “M. è stato dimesso dall’ospedale… Quindi ora si trova in un ambiente più piacevole e inoltre ieri hanno cominciato per la prima volta ad andare a trovarlo i suoi amici anche se possono vedersi solo da fuori dalla finestra perché deve evitare il più possibile contatti esterni in quanto è ancora senza difese immunitarie. C’è inoltre una fantastica notizia arrivata l’altro ieri; dagli esami l’attecchimento risulta riuscito al 100%!!!!!!!!! Ringrazia quindi tutte le persone che lo hanno aiutato finora, ringraziali da parte di M. e della sua famiglia. Il cammino è ancora lungo, però la situazione si evolve ogni giorno…Grazie ancora… “

N.L. 12 anni (grave problema osseo entrambe le gambe): “Grazie mille per quello che state facendo! Deve tenere il gesso per altre 2 settimane, il 22 settembre andrà all’ospedale e decideranno come procedere … Nella peggiori delle ipotesi lo dovranno rioperare, ma io sono fiduciosa che basterà un secondo gesso (questa volta però su una gamba sola!). Intanto vi do un abbraccio di luce, e vi ringrazio di cuore per l’energia che passate. Anche se l’osso ancora non è perfetto, non importa. L’umore di N. è altissimo, come non lo è stato da tantissimo … direi da qualche anno … e sento che questo è merito vostro. Sento una coperta d’amore avvolgere la nostra famiglia, e di questo vi voglio ringraziare!!! Di cuore!!! Un bacione a tutti!” (13/09/2014)
N.L. 12 anni: ”Voglio condividere con voi questa meravigliosa notizia. La visita di oggi ha evidenziato dei risultati sbalorditivi: pensavamo di dover togliere il gesso per doverne mettere un altro, pensavamo addirittura di dover rioperare N. La lastra ha invece evidenziato che contro ogni aspettativa l’osso ora si è SALDATO!!!! Sembra incredibile, ma è veramente così!! Ora basterà mettere un tutore, e N. potrà tornare a casa fra qualche settimana sulle sue stesse gambe. Niente più sedia a rotelle, niente più stampelle!!! Non mi sembra vero!!! Il tutto dopo 1 anno di sofferenza!
Cari amici, grazie grazie grazie per tutta l’energia che ci avete fatto avere, grazie per l’amore che ci avete fatto arrivare. Senza di voi dubito che saremmo riusciti ad avere questo risultato. Dunque grazie ancora, dal profondo del nostro cuore!!!!

F.O. 13 anni (fibroma al femore): “Per quel che è possibile vedere la gamba di F. è ok, non si stanca camminando e nuotando e l’infiammazione al ginocchio causata dall’apice di uno dei ferri sembra ridimensionata. Le vacanze se le sta godendo, ogni tanto in giardino tira anche qualche calcio al pallone, era il suo sogno poterlo fare…. meglio di così! Vi ringrazio e faccio a tutti gli altri auguri infiniti di gioia e luce nel cuore.”

E.G. 27 anni: “E. stasera è stato dimesso!!! Dopo solo 10 gg dall’incidente, contro ogni previsione mia ma soprattutto dei medici ed infermieri. Ha stupito tutti, dicono perché è molto allenato (fa triathlon) ma io sono sicura che il vostro sostegno, oltre al mio, hanno fatto la differenza.”

E.G. 82 anni: “E. si è perfettamente ristabilita dopo solo dieci giorni dal terribile ictus…si muove bene, è autosufficiente, sembra addirittura più sveglia di prima e la dimetteranno entro pochi giorni! Sembra sia stato davvero un miracolo perché era totalmente paralizzata e si è ripresa in un battibaleno. I medici si stanno ancora domandando come sia stato possibile…”

D.G. 32 anni (precipitato non si è aperto il paracadute): “Ci sono tutti gli ortopedici che si stanno stupendo e dicono che è IL PRIMO CASO DI UNA PERSONA IN QUELLE CONDIZIONI con quelle fratture CHE RESTA VIVO! Grandioso! Sono felicissima! Grazie per tutto!”…”ovunque le sue ferite sono considerate mortali, invece ce la sta facendo. Rimane il dubbio però se riuscirà a muovere le gambe ancora, hanno trovato una lesione con versamento del midollo nel bacino. In seguito, a esame fatto, i medici confermano che le gambe sono ok, ma la lesione avrebbe dovuto bloccare braccia e mani…invece le usa!!”

N.V. 29 anni: “Ieri la situazione si è sbloccata… contro ogni previsione. Ringrazio tutti tutti. Non lo sedano più, ha allucinazioni incredibili per le medicine prese ma è VIVO”

S.B. 22 anni: “La settimana di cure RADIO e CHEMIOTERAPIA è trascorsa per S. senza particolari problemi; ha avuto solo una leggera nausea ed un pochino di mal di testa niente più…ieri è uscita con gli amici andando nel pomeriggio al cinema ed ha resistito fino alla fine! A nome di Sabrina e di tutta la Famiglia un GRAZIE DI CUORE a tutto il Gruppo SOS Reiki per l’aiuto prestato…GRAZIE GRAZIE per il Vostro meraviglioso ed insostituibile Aiuto”

M.L. 10 anni (trapianto midollo): “M. è stato dimesso dall’ospedale… Quindi ora si trova in un ambiente più piacevole e inoltre ieri hanno cominciato per la prima volta ad andare a trovarlo i suoi amici anche se possono vedersi solo da fuori dalla finestra perché deve evitare il più possibile contatti esterni in quanto è ancora senza difese immunitarie. C’è inoltre una fantastica notizia arrivata l’altro ieri; dagli esami l’attecchimento risulta riuscito al 100%!!!!!!!!! Ringrazia quindi tutte le persone che lo hanno aiutato finora, ringraziali da parte di M. e della sua famiglia. Il cammino è ancora lungo, però la situazione si evolve ogni giorno…Grazie ancora… “

V.L. 21 anni (grande ustionata che da mesi non migliorava): “Le condizioni generali hanno avuto un grande miglioramento…la pelle si è schiarita molto…quando abbiamo iniziato era nera/marrone scuro…le mani le muove molto meglio…riesce a lavarsi da sola…questo per lei è una grande conquista…di piaghe, da sei che erano, ne è rimasta solo UNA! E’ sul polpaccio sinistro, si è molto ristretta…manca poco. Interiormente…sta meglio…ora vuole ricominciare a studiare…sapete cosa studiava? Giapponese! A tutti voi che l’avete aiutata e sostenuta in questo viaggio, nel corpo e nell’anima…un immenso Grazie da V. e da me. Un grande abbraccio con il cuore!”

S.T. 45 anni (trauma cranico): “Ulteriori novità!!! L’ematoma cerebrale si è ridotto hanno tolto il drenaggio!!! S. è riuscita a respirare autonomamente per due ore questa mattina!!! Tutta la famiglia ringrazia!!!!

I.A. 18 anni (grave crisi depressiva): “Penso che tutto l’impegno dei volontari stia iniziando a portare dei risultati. I. sta iniziando di nuovo a parlare con noi e ha fatto alcuni passetti di rientro in famiglia. Piccole cose ma veramente inimmaginabili solo 4 mesi fa. Un abbraccio e a presto

C.C. 77 anni (gravissimo trauma cranico, caduto sulla testa da due metri di altezza): “ Zio sta decisamente meglio, beve da solo e ieri ha anche mangiato del prosciutto, lo hanno seduto su una sedia e dicono che a livello medico sta avendo una ripresa ottima, fuori dalle aspettative. Il chirurgo dice che ha tutta la parte davanti del cervello nera e che a seconda di quante cellule saranno morte si valuterà l’entità del danno celebrale. Lui ci riconosce e parla anche se spesso dice delle cose fuori luogo e del tutto insensate e non vere. Grazie mille dell’aiuto!”
C.C. 77 anni: lo zio si sta riprendendo benissimo, i medici sono strabiliati. Ora è stato trasferito in un centro di riabilitazione, non ha più drenaggi, né tubi da nessuna parte. Mangia e respira autonomamente, cammina e fa i propri bisogni da solo, parla e riconosce le persone, addirittura a volte scherza. Siete stati un MIRACOLO!!!
C.C. 77 anni: ieri lo zio ha fatto la tac al cervello e…l’ematoma si è completamente riassorbito, oggi lo dimettono!!!!!! No ma ti rendi conto? E’ perfettamente guarito e per di più in pochissimo tempo!!! Miracolo? Si miracolo, ma questo miracolo si chiama Reiki! Grazie davvero a tutti, non ho parole, solo meraviglia e gratitudine.

M.C. 87 anni: “M. sta molto meglio, non solo meglio da quando è stata operata, ma molto meglio di prima che si rompesse femore e polso. Sembra rinata, ha un bel colorito, mangia con appetito è molto lucida mentalmente, non eravamo più abituati a vederla così da molti mesi: non ha più drenaggi né le danno sedativi, solo antidolorifici. Grazie di cuore!

F.N. 30 anni (ustioni di terzo grado su 80% del corpo): “F. è tornata a casa! Lo sa che il cammino comincia davvero solo adesso, ma il mio cuore si deve concedere un grido di gioia. Dopo tanta paura è fuori pericolo. Grazie di cuore a tutti coloro che la hanno sostenuta fin qui. Un grande abbraccio S.”

P.C 54 anni: “La moglie di P. è finalmente molto sollevata! Oggi lo hanno dichiarato fuori pericolo e domattina lo sposteranno dalla rianimazione ad un normale reparto, senza più bisogno continuativo dell’ossigeno! Mi ha anche detto che lui oggi era nuovamente di buon umore e fiducioso, hanno qualche speranza che possano dimetterlo nella prossima settimana!
Ringraziamo con tutto il cuore tutti quelli che li hanno aiutati in questi giorni difficili.”

F.O. 13 anni: “L’intervento di F. è andato bene.. è stato piuttosto complicato perché l’osso aveva inglobato i ferri ed il rischio di cui ci avevano avvertiti (non ti dico con che delicatezza..) era che avrebbero potuto dover ri-rompere il femore per farli uscire.. invece dopo due ore lo hanno riportato su tutto intero!! Molto dolorante (sempre meno di quanto previsto) e con parecchi punti interni ed esterni, ma intero..
Vi ringrazio con il cuore e vi avvolgo di Reiki e Luce, possa la mia gioia essere in ciascuno di voi! Un abbraccio
F.O. 13 anni: “Il vostro sostegno è stato fondamentale e prezioso, F. va molto meglio e lunedì tornerà a scuola. Non ha mai avuto bisogno di un antidolorifico, si è molto sgonfiato e anche le ferite sono in ordine. Gli hanno tolto i punti ed il 21 avrà un controllo con lastra che sono certa andrà benissimo. Per i medici deve continuare ad usare le stampelle ma in realtà cammina già in modo stabile e fluido. Che dire se non ancora grazie? Il vostro aiuto ha toccato anche me, che ho attraversato questo evento con più serenità, fiducia e distacco di quanto mai potessi immaginare. Un abbraccio immenso a te e tutti gli altri, e tanta luce.”

A.F. 50 anni (ha un solo rene): Ho notato che sono più sereno, con meno paura e timori. La settimana scorsa il rene ha drenato bene i liquidi permettendomi di non portare molto peso in più in dialisi e quindi consentendomi dei trattamenti più leggeri. 🙂
Lunedì prossimo mi fanno i prelievi del sangue. Entro fine mese avremo quindi degli ematochimici completi e, in caso di miglioramenti in termini di filtraggio anche lievi, saremo in grado di notarli. Vi farò sapere 🙂
Un grande abbraccio e ringraziamento. A.”
A.F.: “Ieri ho ritirato gli esami del sangue!!
Rispetto ai precedenti di un paio di mesi fa, la creatinina, principale indicatore della funzionalità renale, è passata da 11.7 a 9.8! Questo abbassamento potrebbe indicare un incremento della capacità del rene di filtrare che sarebbe passata dal 7 al 9%.
E’ ovvio che è una piccola cosa ma è significativa perché da quando il mio rene ha iniziato ad ammalarsi, quasi due anni fa, non c’è mai stato nessun miglioramento della creatinina ma un veloce peggioramento. Ringrazio tutti i volontari che mi stanno inviando Reiki!! Un grande abbraccio A.F.
A.F.: ”Quello che ho visto, e i dati sono così tanti da essere statisticamente attendibili, è che in questi 6 mesi o non c’è stato nessun peggioramento nella capacità di smaltire i liquidi.
Ne ho parlato ieri con i medici. Sono stupiti. Con un rene solo e così mal ridotto, normalmente dopo 6 mesi di dialisi cessa la capacità di urinare. Io faccio dialisi da oltre 15 mesi! Sento che il vostro aiuto è importante,
Grazie a tutti voi! A.F.”
A.F.: “Una settimana fa il nefrologo ha parlato di miracolo. Avrei dovuto perdere la capacità di urinare dopo 6 mesi di dialisi. Adesso la faccio da 17 mesi e il mio rene continua ad arrabattarsi…ogni giorno guadagnato significa condurre una vita meno limitata e arrivare in condizioni migliori per il trapianto.”

G.O. 78 anni (carcinoma prostatico con gravi metastasi al corpo e alle ossa) “C. dice che suo padre sta davvero bene, non sembra neanche che abbia fatto la chemio… ha preso Reiki mercoledì scorso e si è reikizzato tutto il tempo il tubicino…un abbraccio e grazie ai reikisti che l’hanno aiutato!
G.O.: “Sono entusiasta! La settimana scorsa ho ricevuto gli esiti degli esami del sangue che sono molto positivi.
Il valore del marker tumorale delle ossa è sceso da più di 600 a 127 e il PSA da 35,9 a 5. C. Non sembra nemmeno che abbia un carcinoma prostatico diffuso alle ossa visto che i terribili dolori che aveva sono spariti, si sente in forma e non ha mai avuto nemmeno un solo effetto collaterale durante i cicli di chemioterapia.”

P.N. tre settimane: “Questa mattina abbiamo avuto una bellissima sorpresa, P. è stato tolto dall’incubatrice ed è stato messo nel lettino. Anche se ha ancora vicino il diffusore dell’ossigeno. Tra 4/5 giorni verrà effettuato di nuovo il controllo e se è tutto ok verrà dimesso.
Grazie di cuore. Un abbraccio a tutti”
P.N. tre settimane: “P. è stato dimesso dall’ospedale!!!!
Grazie di cuore a tutti….. è un bimbo bellissimo e pieno di vitalità (ha ricevuto tanto Reiki), in questi giorni ha incantato tutti , anche i genitori degli altri bimbi. Subito dopo il vostro intervento la situazione è nettamente migliorata ed ora è tutto ok :- )Grazie ancora a tutti”

G.B 18 anni (in coma dopo incidente) : “NOVITA’ da sabato G. ha cominciato a riconoscerci e a parlare. Quando mi ha detto ciao mamma credevo di svenire. GRAZIE per tutto!”

B.S. 5 anni (grave broncopolmonite con versamento pleurico): ”Siamo tornate stamattina dal controllo col dottore, che ha detto che tutto è risolto, il bronco è pulito! Volevo ringraziarvi infinitamente, so che lo faccio sempre, ma nulla è scontato… l’amore che abbiamo sentito è stato così profondo da aiutare B. a risolvere tutto rapidamente…ora mangia tantissimo…mi commuove anche scrivere. .. GRAZIE ♡ C.”

M.M. 10 anni (investito in pieno da un furgone): “M. è uscito dal coma farmacologico ed oggi è stato trasferito dall’Ospedale di N. dove era in rianimazione ad un centro specializzato nel recupero di pazienti stati in coma.
Ad ieri, non ha ancora parlato, dà segno di capire ai comandi (non sempre, però…) ha ancora lo sguardo assente. In questo centro lo sottoporranno a tutti i controlli per valutare eventuali danni cerebrali e poi procederanno con la riabilitazione funzionale.
M.M.: M. sta decisamente meglio, in queste ultime tre settimane ha fatto progressi strabilianti: è uscito dal coma farmacologico, respira autonomamente e risponde agli stimoli! E’ stato dimesso dall’ospedale ed è entrato in un ospedale per la riabilitazione. I medici sono fiduciosi e hanno rassicurato i genitori sul suo stato di salute e sulle sue possibilità di recupero. Gira allegramente con la sedia a rotelle accompagnato dalla sorellina per l’ospedale, ma appena il suo femore guarirà potrà ricominciare a camminare. E’ sempre più presente e talvolta guarda i cartoni.
Ieri gli hanno tolto il sondino gastrico così ha anche ricominciato a mangiare da solo! Dopo il pasto, fa capire che desidera che gli puliscano i denti. Se avvicinato al viso dei genitori, li bacia! Non parla ancora ma gli esami hanno rilevato che non ha subito danni alle corde vocali. Al più presto cominceranno la logopedia.
I medici dicono che la sua ripresa è notevole rispetto agli standard.”
M.M anni: “M. prosegue bene nella sua risalita! Il femore è ormai guarito, a giorni gli toglieranno i tutori e lo rimetteranno in piedi. Non parla ancora, pur rispondendo a delle prove di comprensione (riconoscimento oggetti e numeri). Fra poco, credo, cominceranno con le indagini sulla formazione del pensiero e la parola.”
M.M.: “Il bambino sta bene! Cammina!! Ha un bell’aspetto anche perché sta parecchio in giardino, mangia di gusto, riconosce ed interagisce anche affettivamente con chi lo visita ma ancora non parla. La famiglia ringrazia tutto il gruppo SOS Reiki dell’aiuto.”
M.M. anni: ”M. continua nei suoi progressi e ora dice più parole! Per ora non parla ancora spontaneamente, ha bisogno di essere stimolato chiedendogli, ad esempio, cos’è un certo oggetto. La logopedista è molto ottimista, comunque. Grazie di tutto!”

M.T. 60 anni (in coma dopo operazione al cervello): “Ciao a tutto il gruppo e GRAZIE, GRAZIE, GRAZIE. M. ha forse un altro tumore cerebrale in formazione o una forma virale grave ma i medici non sanno ancora dare una risposta precisa… unica cosa certa é che é gravissima. Oggi inaspettatamente ha aperto gli occhi e sembra capire, prima era quasi totalmente assente…ha avuto la possibilità di salutare i suoi cari…Grazie infinite. M.”

F.P. (continue crisi epilettiche): “Ho aspettato due giorni per scrivervi, volevo vedere un po’ la situazione…..ebbene mia sorella F. non ha avuto crisi le ultimi quattro notti! E nelle ultime 3-4 settimane aveva crisi ogni giorno! una grande conquista considerando come erano andati gli ultimi mesi. E anche per quanto riguarda l’umore sta meglio!!!! Vi ringrazio di cuore!!!! M.P.”

Condividimi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email

Questo sito utilizza cookie (anche di terze parti) per garantirti la migliore fruibilità dei contenuti. Per sapere quali Cookie utilizziamo e su come puoi modificare le tue preferenze visita la nostra Privacy Policy

Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità / i contenuti contrassegnati come ” %SERVICE_NAME% ” utilizzano i cookie che hai scelto di mantenere disattivati. Per visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, si prega di abilitare i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.