15 agosto: buon compleanno a Mikao Usui, l’artefice del Reiki!

Il mese di agosto è una vera festa per Reiki. Il 15 agosto, infatti, ricorre il compleanno di Mikao Usui, colui che mise a punto la meravigliosa tecnica del Reiki in modo che potesse essere praticata da tutti. Sebbene sia morto nel 1926, l’eredità che c’ha lasciato Usui sopravvive più che mai ancora oggi portando salute e benessere a milioni di persone in tutto il mondo

Mikao Usui nacque il 15 agosto del 1865 in Giappone nel villaggio di Taniai (noto oggi come Miyama cho). Lì visse con suo padre, sua madre, due fratelli (Kuniji e Sanya) e una sorella (Tsuru).

Si appassionò di arti marziali a partire da 12 anni e ne divenne presto un grande esperto. Praticò una variante del Qi Gong nota come Kiko.

Da bambino, si ritiene che il giovane Mikao abbia effettuato i suoi studi nella scuola di un monastero buddista Tendai dove si interessò profondamente alla psicologia, alla biologia, alla medicina e alle varie religioni del mondo.

Più tardi sposò Sadako Suzuki con la quale ebbe due figli: Fuji e Toshiko.

Fu un abile e rispettato uomo d’affari. Sebbene l’elenco esatto dei paesi che ha visitato durante la sua vita sia sconosciuto, si pensa che Usui sia stato nelle Americhe, in Europa e in Cina durante la sua giovane età. In questo periodo ha ricoperto numerosi incarichi, tra cui posizioni come impiegato, reporter, missionario, funzionario pubblico, segretario del politico Shimpei Goto, supervisore dei detenuti e altro ancora.

Mikao Usui aveva molti interessi e ha studiato varie religioni tra cui buddismo, taoismo e cristianesimo. Nel 1914 divenne un monaco laico Tendai detto zaike; questo gli permise di vivere a casa propria, in contatto con la sua famiglia.

La scoperta dell’energia Reiki ebbe origine quando Usui realizzò una meditazione di 21 giorni sul Monte Kurama-yama. La pratica includeva il digiuno, la preghiera e la meditazione.
Si pensa che Usui abbia messo a punto la tecnica Reiki utilizzando le informazioni che ha ricevuto durante la sua meditazione e combinando le tecniche di auto-guarigione spirituale e fisica di molte pratiche di medicina orientale in un unico sistema globale.

Usui aprì uno studio a Harajuku Tokyo nell’aprile del 1922. Lì, si diffusero rapidamente notizie sulla sua pratica. In un momento in cui il Giappone si stava aprendo alle idee e alla cultura occidentali, molte delle persone anziane in Giappone vedevano la pratica di Usui come un ritorno ai vecchi metodi e quindi la apprezzavano.

Nella sua scuola/clinica scrisse un piccolo manuale (ora tradotto in inglese). Usui aiutava le persone usando una vasta gamma di tecniche ma soprattutto s’impegnò ad insegnare loro come auto-guarire se stessi, un concetto ancora centrale nel Reiki fino ai nostri giorni.

Dopo un devastante terremoto che nel 1923 colpì Tokyo e Yokohama, Usui e la sua scuola svolsero un ruolo chiave nell’aiutare a curare i feriti.
La sua fama si propagò presto in tutto il Giappone e venne invitato in numerose città. Ricevette per i suoi grandi meriti l’onorificenza governativa.
L’elenco di pazienti e studenti crebbe rapidamente al punto che ci fu bisogno di un edificio più grande.
Usui trasferì la sua attività a Nakano, dove continuò il suo lavoro fino alla morte, avvenuta il 9 marzo 1926, quando ebbe un ictus mentre viaggiava a Fukuyama per impartire i suoi insegnamenti.

Nel Febbraio 1927 venne eretta una stele commemorativa nel cimitero del tempio Saihoji in Tokyo, da cui abbiamo la maggiore quantità di informazioni sulla vita di Usui.
Un anno dopo la sua morte venne fondata la Reiki Ryoho Gakkai, l’organizzazione che si è occupata di mantenere e trasmettere gli insegnamenti originali di Usui.

Oggi Usui, rispettosamente chiamato Usui Sensei in Giappone, è ricordato con affetto come l’artefice di una tecnica che ha continuato ad aiutare innumerevoli persone anche anni dopo la sua scomparsa.

Per approfondire la storia del Reiki clicca qui.

Vuoi apprendere questa semplice tecnica e migliorare il tuo benessere psico-fisico? Iscriviti ad un Corso Reiki di primo livello in una delle numerose città in cui la scuola ilReiki è presente.

Condividimi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email

Questo sito utilizza cookie (anche di terze parti) per garantirti la migliore fruibilità dei contenuti. Per sapere quali Cookie utilizziamo e su come puoi modificare le tue preferenze visita la nostra Privacy Policy