Con l’Allineamento Reiki il nostro cuore ci aiuta a seguire la strada da percorrere

L’Allineamento Reiki, tecnica sviluppata dalla scuola ilReiki e complementare al Reiki, aiuta a percorrere la nostra strada, quella con un Cuore.

Seguire la propria strada e realizzare il proprio progetto di vita è il senso stesso dell’esistenza, il motivo per cui siamo qua. Tiziano Terzani lo chiamava il “filo” ricordando che “Una strada c’è nella vita, e la cosa buffa è che te ne accorgi solo quando è finita. Ti volti indietro e dici – Oh, ma guarda, c’è un filo –  Quando lo vivi non lo vedi, eppure c’è“. Già…. il filo c’è eccome. E riuscire a vederlo e viverlo pienamente il prima possibile dovrebbe essere il nostro obiettivo primario, no? Tutto il resto è distrazione e gioco, spesso doloroso. L’Allineamento Reiki può rappresentare davvero un grande aiuto nel facilitare e velocizzare un processo che in realtà è naturale. Siamo qua proprio per quel filo, ricordarcene è la cosa più naturale e sensata di questo mondo perchè è il “nostro” filo, talmente naturale che quando riusciamo a farlo (tutti coloro che hanno sperimentato l’Allineamento lo sanno bene) la reazione tipica è proprio…. “ma possibile che non riuscivo a vedere, era così semplice…“. Anche Carlos Castaneda affronta questo importantissimo tema in alcuni bellissimi scambi con Don Juan parlando della “strada con un Cuore“……

Ecco alcuni bellissimi passaggi di Castaneda tratti da “Gli Insegnamenti di Don Juan” e “A Scuola dallo Stregone”:

DON JUAN:
«Tutto è solo una strada tra tantissime possibili. Devi sempre tenere a mente che una strada è solo una strada; se senti che non dovresti seguirla, non devi restare con essa a nessuna condizione. Per raggiungere una chiarezza del genere devi condurre una vita disciplinata. Solo allora saprai che qualsiasi strada è solo una strada e che non c’è nessun affronto, a se stessi o agli altri, nel lasciarla andare se questo è ciò che il tuo cuore ti dice di fare. Ma il tuo desiderio di insistere sulla strada o di abbandonarla deve essere libero dalla paura o dall’ambizione.»
«Ti avverto. Guarda ogni strada attentamente e deliberatamente. Mettila alla prova tutte le volte che lo ritieni necessario. Quindi poni a te stesso, e a te stesso soltanto, una domanda. (…..) Questa strada ha un cuore? Tutte le strade sono uguali; non portano da alcuna parte. Sono strade che passano attraverso la boscaglia o che vanno nella boscaglia. Nella mia vita posso dire di aver percorso strade lunghe, molto lunghe, ma io non sono da nessuna parte” Questa strada ha un cuore? Se lo ha la strada è buona. Se non lo ha non serve a niente. Entrambe le strade non portano da alcuna parte, ma una ha un cuore e l’altra no. Una porta un viaggio lieto; finché la segui sei una sola cosa con essa. L’altra ti farà maledire la tua vita. Una ti rende forte; l’altra ti indebolisce.» (…)
CARLOS CASTANEDA:
«Ma come si fa a sapere quando un sentiero non ha un cuore, don Juan?»
DON JUAN:
«E’ una cosa che si sente. Il problema è che nessuno si pone questa domanda, e quando un uomo si accorge di aver intrapreso una strada senza cuore, essa è pronta per ucciderlo. Arrivati a quel punto, sono pochi quelli che si fermano a riflettere e abbandonano la strada.»
CARLOS CASTANEDA:
«Cosa devo fare per formulare la domanda nel modo giusto, don Juan?»
DON JUAN:
«Fallo e basta.»
CARLOS CASTANEDA:
«Quello che vorrei sapere è se esiste un metodo per non mentire a se stessi credendo che la risposta sia positiva quando in realtà non lo è.»
DON JUAN:
«Perché dovresti mentire?»
CARLOS CASTANEDA:
«Forse perché in quel momento la strada sembra piacevole e divertente.»
DON JUAN:
«Sciocchezze. Una strada senza cuore non è mai piacevole. Devi lavorare duramente anche per intraprenderla. D’altra parte è facile seguire una strada che ha un cuore, perché amarla non ti costa fatica.»

Di ricerche e studi sul Cuore ce ne sono molti, ma la strada con un Cuore è qualcosa che non si può capire con il cervello e, come dice Don Juan, si può solo sentire perchè il Cuore sente, non pensa.
In realtà sapere se la strada che si sta percorrendo ha un Cuore sarebbe facile.
Il problema, come dice Don Juan, è che poche persone si pongono questo tipo di domanda.
Ma se riesci a fermarti e a chiedere a te stesso “ma questa via ha un Cuore?”, la risposta può essere solo una, semplice. Un Sì o un No.
È la mente che ragiona, soppesa, valuta, dubita, argomenta e richiede prove.
Il Cuore risponde solo con un sì o con un no.

Narra una leggenda indiana che un vecchio, nel cuore dell’inverno, percorreva con passo certo e celere, sotto la pioggia, la strada che portava all’Himalaia. Il locandiere, vedendolo, gli disse che non sarebbe mai potuto arrivare lassù con quel tempo. Il vecchio rispose che il suo cuore era già arrivato,  lui lo stava solo seguendo.
Quando siamo “nel cuore” la propria mente diventa silenziosa e lascia spazio all’intuizione che vede,  comprende immediatamente, segue. E non sbaglia mai.

Se temi di averla smarrita, ritrova la TUA strada con un Cuore attraverso l’Allineamento Reiki.
Leggi qui per capire come.

Condividimi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email

Questo sito utilizza cookie (anche di terze parti) per garantirti la migliore fruibilità dei contenuti. Per sapere quali Cookie utilizziamo e su come puoi modificare le tue preferenze visita la nostra Privacy Policy